Social e presenza online




social e presenza online

Introduzione

Parliamo di social e presenza online. Un aspetto molto importante per un artista emergente è di sicuro quello rappresentato dai social, ma anche da siti specifici che possono contribuire a rafforzare la presenza online. L’argomento social network è ampio e richiede molto più spazio di quello concesso da un articolo per essere sviscerato in maniera esaustiva. Possiamo però provare a vedere alcune linee guida che possono tornare utili. Nella guida di prossima pubblicazione ho affrontato questi argomenti partendo dalla base. In Musicista 3.0 indico alcuni siti e social da non escludere e suggerisco alcune strategie per aumentare la presenza online. Di certo si tratta di una guida per principianti assoluti e affronta l’argomento social e presenza online da zero. Se voi siete tra quelli che invece hanno già un’esperienza in questo ambito, troverete essenzialmente informazioni che vi sono già note.




social e presenza online

Promuovi con Facebook

Inutile dire che in quanto artista dovreste avere un pagina facebook, un account twitter e uno per instagram. Si tratta di tre network importanti e che raggiungono anche un pubblico diverso. Le dinamiche che caratterizzano l’interazione con l’utente sono molto diverse tra loro. Facebook vi permette di interagire attraverso gli strumenti della pagina. potete creare post con immagini, video, link e avrete la possibilità di vendere direttamente dalla pagina il vostro merch o i vostri dischi. Queste sono solo un paio delle funzioni di facebook. Tra le cose interessanti c’è la possibilità di effettuare promozioni mirate a pagamento per raggiungere un pubblico specifico. Le dettagliate statistiche vi permetteranno inoltre di tener sotto controllo l’andamento di inserzioni e pagina. Potrete conoscere meglio il vostro pubblico e i suoi comportamenti.




social e presenza online

Non ignorare Instagram, ma nemmeno Twitter e YouTube

Forse vi suonerà banale ma, se parliamo social e presenza online, gli altri due social che un emergente non dovrebbe ignorare in questo particolare momento sono Twitter e Instagram. Ci sono altri network che possono tornarci utili: nascono nuovi social e app con una frequenza impressionante. Nel giro di qualche anno i network di riferimento potrebbero cambiare. Nel frattempo concentriamoci sul presente.  Analizziamo le basi. Con Facebook un artista emergente ha la possibilità di raggiungere pubblico grazie a post di diverse tipologie. Post con immagini o video sono preferibili al semplice post testuale. Con Twitter dovete cercare di sintetizzare al massimo perché i caratteri concessi per ogni post sono limitati. Questo vi porterà a creare contenuti diversi e l’interazione con l’utente cambia di conseguenza.  Con twitter potete ricorrere all”uso di hashtag, visto che si tratta di un’opzione popolare su questo network. Infine c’è YouTube, ma per questa piattaforma bisognerebbe fare un discorso a parte. Consiglio di avere il proprio canale YouTube, ma tenete presente che Facebook si sta muovendo sul fronte video e in contemporanea un grande cambiamento sta stravolgendo YouTube. Il tempo ci dirà quale piattaforma si rivelerà più indicata per i contenuti video. Nel frattempo aprire il proprio canale YouTube è un’ottima idea, nonostante i cambiamenti in corso rimane una delle piattaforme più visitate al mondo.




social e presenza online

Soundcloud e Bandcamp

La presenza online per un emergente richiede un passo successivo per arrivare a quello che è un livello ancora di base. Ci sono diversi siti interessanti che possono aiutarvi a raggiungere nuovo pubblico. Tra questi troviamo Soundcloud e Bandcamp. Il primo offre la possibilità di caricare e condividere i propri brani, mentre il secondo è perfetto per mettere in vendita la vostra discografia. Bandcamp offre la possibilità di offrire la musica in formato digitale gratuitamente o definendo un prezzo e consente anche la vendita di formati fisici e merchandising. In questo articolo cito solo due esempi, ma ci sono altri siti che possono aiutare ad aumentare l’esposizione. Nella guida Musicista 3.0 approfondisco questi punti e fornisco istruzioni per chi inizia da zero. Potete anche approfondire da soli e fare una ricerca per trovare siti simili dove creare un profilo e magari caricare la vostra musica. Vi ricordo di stare attenti a rendere disponibile la vostra musica tramite il vostro sito. Questo include playlist in streaming, file da scaricare o video “in embed” di qualsiasi piattaforma. Per fare ciò dovete disporre di una specifica licenza SIAE; siete altrimenti sanzionabili.




social e presenza online

Conclusione

In questo breve percorso abbiamo visto solo alcune delle modalità per creare una presenza online. L’argomento può diventare anche molto articolato e complesso. Un artista può decidere di essere presente su un numero considerevole di siti, piattaforme di condivisione e social network. In rete l’offerta è grande ed in continua crescita. Quello che sto scrivendo oggi, nel giro di poco potrebbe diventare in parte obsoleto, ma i canali che vi ho indicato sono abbastanza solidi in quanto presenti in rete da tempo e con buone prospettive future, almeno a giudicare dal numero di utenti. Vi ricordo che questo non significa che i canali che oggi stanno furoreggiando rimarranno nel tempo. Non è da dimenticare la vicenda di Myspace diventata la piattaforma musicale numero in uno durante il decennio scorso, poi crollata con l’avvento di Facebook. Myspace tentò di aggiornarsi e diventare simile proprio al social di Zuckerberg, perdendo praticamente tutta l’utenza. Oggi Myspace è l’ultima scelta per un artista emergente, ma è ancora online volendo. Non adagiatevi pensando ad un mercato ormai solidificato e stabile, i cambiamenti oggi arrivano seguendo tempistiche un tempo inimmaginabili. Il dover ripartire da zero e ripensare tutto non è un’opzione così assurda. Non possiamo esplorare in questa sede nel dettaglio argomenti complessi come social e presenza online. Non è possibile prevedere il futuro, ma è possibile cercare di capire in che direzione sta andando il mondo social e il web in generale. Il grande cambiamento tutt’ora in corso ha già riscritto molte delle regole che sembravano immutabili. Quello che funzionava nel 2006 oggi è obsoleto ed impossibile non pensare che possa accadere lo stesso a quello che oggi sembra all’avangiuardia. State cercando di costruire la vostra presenza online, tenete quindi gli occhi aperti e cercate di individuare i segnali di cambiamento. Se sentite nominare un nuovo network, provate a vedere di cosa si tratta. Cercate di capire se può fare al caso vostro. Tra i più recenti possiamo citare Snapchat, fino a pocvo tempo fa sconosciuto ai più, oggi può contare su una vasta utenza e lo stesso dicasi per Musical.ly Il funzionamento è diverso da Instagram, Twitter o Facebook e questo può portare ad un diverso tipo di interazioni con gli utenti. In conclusione, vi trovate in una dimensione, quella della rete, che cambia continuamente e lo fa molto velocemente, quindi meglio  non adagiarsi troppo.

Paolo Giacometti

Music Joust – Pagina Facebook

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato!

(C)(P) 2018 Paolo Giacometti. (C) (P) 2018 Music Joust. Tutti di diritti riservati.










Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *